facebook
^Torna su

  • 1 #CONTESTIAMO4
    #CONTESTIAMO4: , il Sussidio per la pastorale giovanile della Chiesa pisana, si offre quest’anno anche quale sussidio per i cresimati/cresimandi: un passo in avanti per un cammino che abbracci insieme coloro che con la Cresima e il dopo Cresima desiderano fare davvero “una scelta di campo” e “scendere in campo” per una vita piena secondo il Vangelo.
  • 2 Adorazione Eucaristica Vocazionale
    Giovedì 6 Dicembre 2018, nella Chiesa di San Michele in Borgo, alle 17,30 S. Messa e, a seguire, adorazione fino alle alle 22,00 (che si ripeterà ogni primo giovedì del mese). E' disponibile la scheda di preghiera per il mese di Ottobre, utilizzata anche per il Monastero Invisibile.
  • 3 Monastero Invisibile
    Dicembre 2018: Offriamo in questa giornata la nostra preghiera e le nostre azioni al Signore per le vocazioni al matrimonio, perché gli sposi cristiani siano i primi testimoni di una vita donata, nell’amore e nel sostegno reciproco, e insieme ricordiamo le giovani coppie che si preparano al matrimonio religioso, perché sostenuti e accompagnati dalla comunità possano essere vere “chiese domestiche”, nell’accoglienza, nella preghiera, nell’apertura alla vita.
  • 4 XV ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEL SINODO DEI VESCOVI (3-28 ottobre)
    I giovani, la fede e il discernimento vocazionale. Carissimi giovani, sono lieto di annunciarvi che nell’ottobre 2018 si celebrerà il Sinodo dei Vescovi sul tema «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale». Ho voluto che foste voi al centro dell’attenzione perché vi porto nel cuore. Proprio oggi viene presentato il Documento Preparatorio, che affido anche a voi come “bussola” lungo questo cammino... (Papa Francesco)
  • 5 Un Volto nella Notte - 2018-2019
    “Un Volto nella Notte” nella Chiesa di San Michele in Borgo a Pisa a partire dalle ore 23,00. 20 Ottobre 2018 17 Novembre 2018 8 Dicembre 2018 18 Gennaio 2019 16 Febbraio 2019 16 Marzo 2019 13 Aprile 2019 18 Maggio 2019 15 Giugno 2019

CENTRO DIOCESANO VOCAZIONI PISA

  

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Lettorato 23-05-2015

Conferimento del Ministero del Lettorato a Pasquale, Massimiliano e Marco Teodosio

Eccoci ad un nuovo evento importante per il Seminario di Pisa! 
Tre seminaristi fanno un altro nuovo passoverso il cammino sacerdotale: il Lettorato. Nella Veglia di Pentecoste, l'Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto conferirà il Ministero Istituito del Lettorato ai Seminaristi Pasquale Marino, Massimiliano Garibaldi, Marco Teodosio Giacomino.
L'appuntamento sarà per sabato 23 maggio alle ore 21.00 in Cattedrale a Pisa.
Segui l'evento su Facebook cliccando QUI

"E ora voi diventando lettori, cioè annunziatori della parola di Dio, siete chiamati a collaborare a questo impegno primario nella Chiesa e perciò sarete investiti di un particolare ufficio, che vi mette a servizio della fede, la quale ha la sua radice e il suo fondamento nella parola di Dio. Proclamerete la parola di Dio nell’assemblea liturgica; educherete alla fede i fanciulli e gli adulti e li guiderete a ricevere degnamente i Sacramenti; porterete l’annunzio missionario del Vangelo di salvezza agli uomini che ancora non lo conoscono." (dal rito di istituzione dei lettori)

Un pensiero di Marco Teo sul Lettorato...

Salve a tutti!
È con grande gioia che vi invito a partecipare alla veglia di Pentecoste del 23 maggio in cattedrale nella quale, insieme a Massimiliano e a Pasquale, riceverò il “ ministero del lettorato”!
Il lettorato, “chi era costui”?
Scusate la battuta di manzoniana memoria, ma, vi posso assicurare, spesso la risposta che in tanti hanno dato al mio annuncio festante, è stata poco dissimile!
Dunque questo breve articolo vuole essere una “rinfrescata” per gli addetti ai lavori ed una opportunità di conoscenza per tutti gli altri!
“ Ministero del lettorato”: anzitutto vediamo il termine Ministero! Nel linguaggio della chiesa questa parola non significa altro che Servizio! ( quanto dovrebbe essere ripresa questa etimologia anche in altri ambiti.. sigh!) Quello che ricevo è dunque la possibilità di servire la Chiesa, quindi il popolo di Dio, quindi tutti voi svolgendo la funzione di lettore, cioè di colui che è incaricato di annunciare la parola di Dio ai propri fratelli rendendogliela in un certo modo accessibile e comprensibile tramite la catechesi.
Molti , ahimè, dicono che il lettore è: ”quello che legge in chiesa…”, è una definizione assai limitante. Il lettore infatti è colui che annuncia sempre la parola, non solo in occasioni liturgiche, e la porta ovunque vada! Certo, da quel che ho detto qualcuno potrebbe immaginarmi con il foglietto “La domenica” in giro per la città a fare concorrenza ad altri amici di confessioni religiose diverse. Forse sarebbe un po’ eccessivo e nel contempo parziale perché non è solo con la parola che si annuncia il Vangelo, ma anche e soprattutto con la vita! Il lettore è colui che si sforza ogni giorno di meditare la parola di Dio per viverla e rendersi, nelle azioni quotidiane, testimone credibile di Gesù che è parola fatto carne. Mi viene in mente il brano del vangelo di Giovanni al cap. 15; “ vi ho chiamato amici perché tutto ciò che ho udito da Padre ve l’ho fatto conoscere”, è questo il compito del lettore: collaborare a far sì che tutti possano essere amici del Signore Gesù; essere lui stesso un amico che condivide con il prossimo la cosa più bella che ha: l’esperienza di Dio, la gioia di sentirsi amato. Ecco che fa ciò con tutti i mezzi che ha a disposizione: la liturgia, la catechesi, la vita. Noi seminaristi riceviamo al quarto anno questo ministero in funzione del presbiterato, per meglio definire uno degli aspetti del prete, quello di essere testimone veritiero del vangelo. Tuttavia ciascun laico può ricevere questo incarico! Tutti dobbiamo cercare di incarnare questa parola che è vita!
Vi chiedo, dunque, di pregare per me e per i mie fratelli seminaristi perché possiamo essere uomini consapevoli della bellezza e della gravità del servizio che andremo a compiere! pregate per noi e stateci vicino con affetto e con preziosi consigli perché vivere ed annunciare il Vangelo non è facile se si è soli, questa è un’esigenza che ciascuno di noi deve avere, ai lettori tutt’al più può toccare il gravoso compito di ricordarlo!
Vi aspetto in cattedrale sabato 23 maggio alle 21.00.
Grazie!
Marco Teo.

Compila questi due campi se vuoi iscriverti alla newsletter, per restare informato tutti i mesi sulle iniziative del CDV e della Pi.Gi.
Privacy e Termini di Utilizzo
N.B.: per completare la registrazione o la cancellazione alla newsletter, devi accettare la norma sulla Privacy: è obbligatorio selezionare la checkbox per completare l'operazione. - Per problemi tecnici puoi inviare una mail all'indirizzo cdvpisa@altervista.org
Copyright © 2015. Centro Diocesano Vocazioni Pisa  Rights Reserved.